Sei nella categoria: Generici

Sabato, 26. Giugno 2010

SCI INDOOR – Il primo skidome italiano sarà ad Alessandria

di SCI CLUB LAGO, 15:26

 

SCI INDOOR – Dal 2013 si potrà sciare 365 giorni all’anno a Borgo San Martino, in provincia di Alessandria. Il progetto per il primo impianto per lo sci indoor è stato presentato nei giorni scorsi e dovrebbe essere pronto in circa tre anni, con un investimento stratosferico da circa 30 milioni di euro. In Europa così come in Asia (ne esiste uno anche nel deserto di Dubai) si skidome ce ne sono già numerosi e soprattutto sno stati sdoganati ufficialmente anche dalla Fis, visto che l’impianto di Langraaft in Olanda ha ospitato una gara di Coppa Europa e quello di Amneville, in Francia, il primo campionato europeo di slalom ESF, la federazione “concorrente” della FIS.

http://www.dovesciare.it/news/wp-content/uploads/2010/06/skidome_Alessandria.jpg

Nel giro di un anno dovrebbero iniziare i lavori per la costruzione del monderno certo che ospierà una pista da discesa di 350 metri. L’idea è di una cordata di imprenditori piemontesi, supportati dalla Fisi e del Comitato Alpi Occidentali.

Lunga circa 350 metri e con una altezza massima di 60 metri, la struttura consentirà la realizzazione di una pista larga 80 metri con una superficie sciabile di 28 mila metri quadrati ed una pendenza media del 20%.

Il più ampio utilizzo possibile di tecnologie a minimo o nullo impatto ambientale (solare, geotermia a bassa entalpia, sistemi a pompa di calore) ne fanno un impianto altamente eco-compatibile e conservativo, in grado addirittura di contribuire al conto energia nazionale con una potenza di 2.5 MWatt, che sarà ottenuta dalla copertura pressoché totale del tunnel con pannelli fotovoltaici ad alta efficienza.

La costruzione ed il successivo esercizio dell’impianto produrrà un discreto sistema dinamico occupazionale sia diretto che indiretto, non soltanto localizzato ma anche in area vasta, con prospettive di stabilità e durata nel tempo e con la possibilità di un ampio indotto in altri settori, quali il commerciale ed il turistico-alberghiero.

La localizzazione del primo SkiDome italiano nel territorio casalese appare, senza dubbio, strategica per la sua centralità regionale: l’impianto è, infatti, facilmente ed agevolmente raggiungibile da Torino, Milano e Genova, oltre che dalle città minori, con un raggio di interesse valutabile in almeno 500 chilometri, all’interno del quale rientra buona parte dell’Italia centro-settentrionale, oltre che della Francia meridionale e della Svizzera.
Potete commentare e dare un vostro giudizio su questa costruzione.

[Commento (i) (0) | Crea un commento | Permalink]


Blog GRATIS di Beeplog.it

I contenuti dei weblogs provengono da autori privati. Beepworld non ha responsabilità alcuna!